Riferimento normativo: D.Lgs. 33/2013, articolo 22, comma 1, lettera c)
1. Fermo restando quanto previsto dall’articolo 9-bis, ciascuna amministrazione pubblica e aggiorna annualmente:
c) l’elenco degli enti di diritto privato, comunque denominati, in controllo dell’amministrazione, con l’indicazione delle funzioni attribuite e delle attivita’ svolte in favore dell’amministrazione o delle attivita’ di servizio pubblico affidate. Ai fini delle presenti disposizioni sono enti di diritto privato in controllo pubblico gli enti di diritto privato sottoposti a controllo da parte di amministrazioni pubbliche, oppure gli enti costituiti o vigilati da pubbliche amministrazioni nei quali siano a queste riconosciuti, anche in assenza di una partecipazione azionaria, poteri di nomina dei vertici o dei componenti degli organi.

Data di aggiornamento:27/01/2021

Il Comitato interregionale dei Consigli notarili delle Tre Venezie è l’unico ente di diritto privato costituito (anche) dal CND di Belluno, nel quale a quest’ultimo è riconosciuto il potere di nomina dei componenti degli organi.

Comitato Triveneto

Denominazione Comitato interregionale dei Consigli notarili delle Tre Venezie, in breve Comitato Triveneto.
Sito istituzionale http://www.notaitriveneto.it
Funzioni e attività Il Comitato “si propone di rafforzare l’organizzazione del Notariato delle Tre Venezie e di accrescerne l’efficienza onde permettergli di svolgere al meglio la propria pubblica funzione di garante della legalità, a servizio dei clienti e dello Stato” (art. 2 dello Statuto).
Per ulteriori dettagli circa l’attività svolta, si rinvia al sito istituzionale del Comitato.
Misura della partecipazione Il Comitato Triveneto è stato costituito nel 1956 da tutti i Consigli Notarili Distrettuali delle Regioni Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia.
Il CND di Belluno fa parte del Comitato in posizione di pariteticità con tutti gli altri Consigli notarili del Triveneto.
Durata dell’impegno La durata non è determinata.
Onere complessivo La partecipazione al Comitato Triveneto comporta il seguente onere complessivo a carico del bilancio del CND di Belluno:

_ anno 2015 : Euro 643.00

_anno 2016 : Euro 653.88

_anno 2017 Euro 653.88

_anno 2018 Euro 667.88

_anno 2019 Euro 742.00

_anno 2020 Euro 738.40

Numero dei rappresentanti e loro trattamento economico Come a ciascun altro Consiglio notarile del Triveneto, spetta al CND di Belluno la nomina di due rappresentanti in seno al Comitato Triveneto: tali rappresentanti devono essere scelti tra i Notai esercenti nel Distretto e almeno uno di loro deve essere scelto fra i componenti del Consiglio (art. 6 dello Statuto). I rappresentanti durano in carica tre anni e sono rieleggibili.
Non è previsto alcun trattamento economico a favore dei rappresentanti del CND di Belluno per lo svolgimento delle loro funzioni in seno al Comitato.
Bilancio e dati relativi agli amministratori dell’ente Si rinvia al sito istituzionale del Comitato.